mercoledì, ottobre 22

Affliggere i consolati

-
maninretepost 047

-


Non è più il tempo di consolare gli afflitti, ma di affliggere i consolati. Roberto Saviano cita don Tonino Bello (foto a fianco) parlando di Sistema e Camorra. Sembra fare lo stesso Marco Travaglio quando continua ad occuparsi della disinformazione Rai e del TG1 in particolare. Tra tanto altro, con queste per ora ultime parole:

[...] Voi sapete che per la Corte Costituzionale Rete4 deve andare su satellite e che per il bando di gara del 1999 Rete4 ha perso la concessione a trasmettere. Se trasmette è perché i governi le hanno continuamente concesso proroghe per fare una cosa che non potrebbe più fare.

Abbiamo un occupante abusivo di frequenze pubbliche che si chiama Mediaset e un imprenditore che a quelle frequenze ha diritto da nove anni, abbiamo il Consiglio di Stato e la Corte Europea di Lussemburgo e la Commissione Europea che hanno stabilito che questo signore debba avere delle frequenze. Rischiamo multe altissime non solo per tutti gli anni passati ma anche per il futuro se non verranno date queste frequenze.

Cosa decidono l'AGCOM e il governo Berlusconi? Che la frequenza la portiamo via a Rai1 e Rete4 continua a tenersi quelle che non potrebbe avere.

Io lo trovo spettacolare: c'è un signore che ha affittato casa, la casa è occupata da un abusivo, invece di mandar via l'abusivo prendono un signore che ne ha affittata un'altra, lo sbattono fuori di casa e ci mettono quello per non disturbare l'abusivo.

Io lo trovo meraviglioso. Non credo che la cosa si sia molto notata, in questi giorni, in televisione.

E dire che viene portata via a Rai1 questa frequenza, quindi forse il TG1 avrebbe potuto magari farlo notare.

Non dico protestare, figuriamoci protestare contro un governo così meraviglioso, però almeno farlo notare...

[...]

2 commenti:

Calogero Parlapiano ha detto...

le parole di don Tonino Bello sono sincere e profonde.. recepirle è un esercizio mentale non indifferente, di tutti e per tutti. ma quale informazione cerchiamo? quella più vera. ciao

Giuseppe Boscarino ha detto...

Grazie per il commento. Le tue parole mi hanno suggerito il post successivo (clicca sul mio nome).